Bergamosex Inverno 2019: le foto

Prima versione invernale per il Bergamo Sex, sempre nella consolidata cornice del Bolgia, giunto ormai alla sua quattordicesima edizione complessiva, che inaugura in questo frangente la formula dei due eventi nel medesimo anno.
Il tempo non è stato particolarmente amico di questa edizione, tuttavia il riscontro del pubblico non è mancato, in particolare nella serata di sabato dove si è raggiunto il tutto esaurito, come vuole la tradizione.
Per quanto novità quindi, questa edizione invernale ha avuto comunque un successo di pubblico più che lusinghiero, il freddo e le avverse condizioni meteo non hanno frenato più di tanto la partecipazione degli appassionati orobici, accorsi in buon numero da città e provincia, oltre ad una presenza comunque significativa dalle altre province lombarde ed anche extra regione, sempre sulla falsariga delle partecipazioni già viste nelle precedenti edizioni. Si può dunque dire che gli infreddoliti spettatori hanno trovato tutto il calore che cercavano nei bollenti show delle pornostar e sexystar sul palco.

Più sobrio del solito il cast delle artiste che si sono esibite, per quanto comunque la qualità degli spettacoli non ne ha risentito, consolidata com’è su un livello medio piuttosto elevato, cosa che contribuisce in modo sostanziale al gradimento ed alla soddisfazione del pubblico. Da rilevare una maggior moderazione nell’impiego dei toys durante gli show, ridimensionato rispetto ad un paio di edizioni orsono, quando le performers sembravano sfidarsi tra loro con esibizioni sempre più esplicite. Ultimamente la tendenza è sembrata invertirsi, gli show sono meno espliciti ma più diversificati tra loro, mantenendo comunque la costanza qualitativa, come già precedentemente indicato.

Anche stavolta l’organizzazione di Corrado Fumagalli è apparsa come una regia impeccabile, lo staff appare assai ben affiatato e concreto, riuscendo in ogni edizione a consolidare quanto più possibile i risultati in termini di affluenza e riuscita complessiva della manifestazione.
Il patron si è destreggiato con la consumata abilità che lo contraddistingue nel presentare le artiste, ben spalleggiato come nelle precedenti edizioni dal “Ranocchio” Claudio Arciola, evidenziando un’efficace sinergia nella gestione dello show. L’intensa scaletta degli spettacoli è quindi gestita in modo fluido ed ordinato, considerando il susseguirsi continuo dei vari show è davvero un risultato eccellente.

Ospiti comunque di ottimo livello, con in particolare rilievo l’American Trio e le gemelle Dellai, oltre a Petra Satin, Carola Dantes, Cristal Anderson, Nilia Mendez, Nina Moon e Sofia Neri, giusto per citare qualche nome.

Tra gli show a cui abbiamo assistito, notevoli le ragazze dell’American Trio, che hanno letteralmente infuocato la platea: il loro show è stato un momento davvero di grande coinvolgimento per il pubblico.

Nilia Mendez poi ha letteralmente scaldato gli animi con uno show in cui ha mostrato le proprie abilità nei giochi con la cera bollente.

Pregevole lo spettacolo di Rebecca Pepe, anch’ella fin dall’inizio impegnata con la cera bollente, di grande sensualità.

Sahara si è confermata una bomba sexy come già in altre occasioni, lo stesso può dirsi di Kira Ross e di Nina Moon, gli show di ognuna di loro hanno scatenato l’euforia del pubblico.

Gradito ritorno di Petra Satin, sempre bellissima, altra splendida realtà Carola Dantes, davvero splendida.

Tra le milf, pregevole lo show di Sofia Siena.

Tra i vari show c’è stata anche la novità di un numero di shibari: la performance è stata realizzata da un maestro del bondage e dalla sua partner, con un’intervista agli stessi alla fine dello spettacolo. Il pubblico ha mostrato curiosità ed interesse per lo show anche se, per alcuni versi, si discostava dal trend degli altri show.
In definitiva, un’edizione che ha raccolto un successo più che lusinghiero malgrado il cast sensibilmente ridotto ed il tempo piuttosto inclemente, con la pioggia incessante che ha contraddistinto i primi due giorni di manifestazione. Il pubblico, come detto, non è mancato anche se indubbiamente le edizioni estive raccolgono in genere un afflusso più elevato, vuoi per la tradizione, vuoi per il meteo in genere più favorevole.

Ed è proprio alla prossima edizione estiva, 30 e 31 Agosto e 1° Settembre che vi diamo appuntamento, ringraziando l’organizzazione per la consueta disponibilità e lasciandovi alla gallery completa di 101 foto. Alla grande!

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *