Cathy Heaven e “Il segreto del foglietto”

Cathy Heaven il segreto del foglietto Abbiamo notato una scena disponibile in streaming sul sito della Pinko che sembra molto promettente: s’intitola “Il segreto del foglietto” e i protagonisti sono Christian Clay e Cathy Heaven. In pieno stile BE! Sexy, abbiamo contattato l’ufficio stampa della Pinko e siamo riusciti ad ottenere un’intervista con la splendida pornostar ungherese, che qui vi proponiamo.

International users can read the English version of this article by clicking here

C’è una nuova scena pubblicata sul sito della Pinko. Puoi descrivercela?
Ho interpretato la parte di una segretaria molto ambiziosa, che non ha paura di fare qualsiasi cosa per ottenere ciò che desidera – fino ad usare il suo potere sessuale per convincere gli uomini, quando necessario.
La produzione è stata molto ben organizzata dal principio alla fine, con l’organizzazione dei viaggi, la preparazione dei costumi e così via. Si è trattato della prima volta che ho lavorato con questa compagnia e mi è proprio piaciuto come tutto sia filato liscio. Inoltre l’intera produzione è stata un momento di divertimento per me, la troupe era maschile e gli attori (Ian Scott e Christian Clay) erano quelli con cui mi diverto davvero a lavorare… Credo che tutto questo (il mio divertimento sul set) sia stato alquanto evidente anche per la troupe.
🙂
Cathy Heaven Pinko
Hai esperienza sia in produzioni europee che americane. Qual è la differenza principale? E quale preferisci?
Beh, l’ultima volta che ci sono stata è successo nel 2011, quindi le cose potrebbero essere cambiate da allora. Ma se ben ricordo, le produzioni americane erano solitamente molto più rapide di quelle europee, dato che la location veniva pagata ad ore. A volte addirittura il trucco si preparava nel loro studio e poi si arrivava alla location, si girava la scena e si andava via – molto rapidamente.
Era anche strano il fatto che i make-up artist non rimanevano fino alla fine del girato. Preparavano il make-up, mi lasciavano un po’ di materiale per ritoccarmi da sola se necessario e andavano via. Solo le compagnie più grandi ingaggiavano truccatori a tempo pieno.
Nella maggior parte dei casi le produzioni americane utilizzano solo un abbigliamento casual, jeans e top oppure bikini. Non ricordo di aver girato là niente di fetish (come
Harmony nel Regno Unito, ad esempio).
Cathy Heaven 3 A parte questo, girare negli States è stato simile a farlo in in Europa, ho trovato anche là persone divertenti nell’ambiente e anche i pornoattori erano adorabile, quindi nessuna differenza da questo punto di vista.
Preferisco ancora lavorare in Europa. 🙂 Sono stata negli USA solo per un periodo brevissimo, quindi conosco le compagnie e gli attori molto meglio qui e mi sento più a casa in Europa.

Sei mai stata in Italia?
Sì, sono stata a Venezia, Firenze, Rimini (dove abbiamo girato la produzione per Pinko) e proprio recentemente ho trascorso la Pasqua con la mia famiglia a Roma.

Cathy Heaven 2 Cosa pensi degli uomini italiani?
Trovo che gli uomini italiani siano mediamente davvero affascinanti e di bell’aspetto. L’abbiamo notato anche durante il nostro recente viaggio a Roma. Però possono essere un po’ insistenti ☺ e non accettare un “no” come risposta… Sono capaci di provare a offrire un drink ad una donna anche se lei è chiaramente insieme al suo partner – che magari l’ha lasciata sola giusto un paio di minuti per andare in bagno. 🙂
Ho girato la mia primissima scena boy-girl con un attore italiano (Denis Marti), che è stato incredibilmente delizioso e professionale, dandomi una prima impressione davvero ottima dell’intero mondo del porno 🙂 e ci sono un paio di attori italiani con i quali semplicemente amo lavorare 😀 (tra cui Christian, il mio partner in questa produzione
Pinko, Omar Galanti e ovviamente Rocco)

Qual è la parte migliore dell’essere… UNA PORNSTAR!?
Come attrice porno non sto chiusa in un ufficio dalle 8 del mattino alle 5 del pomeriggio e a volte anche oltre (come facevo prima di avventurarmi nell’industria dell’hard, quindi ho provato anche quel tipo di vita). Riesco a viaggiare visitando splendidi posti e incontrare persone adorabili e cordiali. Mi piace girare le scene e divertirmi (e intendo spessissimo un divertimento orgasmico 🙂 ) e la paga è anche migliore di quella che avevo con il mio lavoro d’ufficio. Quindi fondalmente si viaggia, ci si diverte e si viene persino pagati per questo! 🙂

Cathy Heaven Christian Clay

Grazie! Dove possono seguirti in rete i nostri lettori?
Anch’io come la maggior parte dei performer hard uso i social network: Facebook, Twitter e Instagram con il mio nome d’arte Cathy Heaven (ma Instagram e Twitter sono opzioni migliori perché il mio profilo facebook è pieno, non posso accettare altre richieste).

Cathy Heaven

Ringraziamo Cathy e Pinko per la disponibilità e per averci fornito le foto. Alla prossima!

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *