Marina Visconti, dalla Russia con lussuria

Ospitiamo oggi una pornostar russa con un nome d’arte italiano: lei è la più giovane che abbiamo mai intervistato ed il suo aspetto può variare in un batter d’occhio dall’innocenza alla malizia. Occhi grigi, grosse tette naturali e un corpo da reato: è una star emergente del porno destinata a diventare una diva di prima grandezza. Siamo sicuri che apprezzerete l’intervista a Marina Visconti.

International readers can read the English version of this interview by clicking here

Marina Visconti 1
Ciao, Marina, benvenuta sulle nostre pagine! Il tuo nome d’arte è italiano… la prima volta che l’ho visto, pensavo tu fossi Italiana! Come mai hai scelto un nome italiano per la tua carriera nel porno?
Ciao! Il mio nome è semplicemente saltato fuori con un produttore italiano.

Sei mai stata in Italia?
Sì, per qualche giorno a Roma.

Qual era il tuo mestiere prima di diventare un’attrice hard?
Ho cominciato a lavorare nel mondo “adult” quando avevo diciott’anni, quindi non avevo una grande esperienza lavorativa precedente.

E come hai deciso di entrare nel porno?
Ogni pornostar russa dice la stessa cosa, me compresa: è successo e basta, non era nei miei piani, non avrei mai pensato che avrei lavorato nel porno, ma ho iniziato a farlo e mi piace.

Marina Visconti 2 Sembri tutta naturale… Lo sei?
Sì, ma ho dei tatuaggi

E allora qual è la tua opinione sulla chirurgia plastica?
Voglio fare una cosa; se vuoi migliorarti, perché no… il resto non conta.

Qual è la tua posizione preferita?
Ogni posizione che mi sento di fare va bene

Hai qualche “limite” nella tua carriera da attrice? C’è qualche genere di scena in particolare che non ti senti di provare?
Non faccio niente di disgustoso come il pissing o roba del genere.

Marina Visconti 3 E c’è invece qualcosa (ad esempio il lesbo… oppure l’anale…) che fai solo nelle scene e non nella vita privata?
Tutto quello che faccio davanti ad una telecamera, lo faccio anche nella mia vita privata.

Cosa ti eccita e cosa ti “ammoscia” in un uomo, specialmente durante il sesso?
Mi piace l’uomo appassionato e muscoloso con un bel cazzo.
Non mi piace quando un attore prova a dirmi cosa devo fare e non mi piacciono i ragazzi piccoli e magri.

Hai lavorato sia in produzioni europee (soprattutto francesi) che in produzioni americane. C’è qualche differenza dietro le quinte, nell’atteggiamento?
Sì, è molto diverso, ovviamente. Ci sono gli Americani e ci sono gli Europei, hanno uno stile di vita diverso, pensano in modo diverso, immaginano il porno diversamente e amano cose diverse… quindi, certo!

Com’è stato girare con il nostro orgoglio nazionale, Rocco?
Marina Visconti 4 Rocco Siffredi è perfetto come attore e perfetto come regista; lavorare con lui è duro se sei nuova, ma se sei nel porno già da un po’, ti piacerà.

Com’è cambiata la tua vita dopo il trasferimento a Los Angeles?
Ci ho solo vissuto per un po’, ma non mi sono trasferita là, per adesso.

È possibile farsi degli amici nel mondo dell’hard? Puoi citare qualche “amico” tra le pornostar, uomini o donne?
Sì, è possibile, c’è della gente simpatica anche nel porno!

Usi molto internet? Dove possono seguirti i nostri lettori?
Su Twitter, il mio profilo è @viktoria301995.

Ringraziamo Marina per le risposte e per le foto che ci ha inviato e vi diamo appuntamento alla prossima intervista con una star internazionale. Segnalateci chi vi piacerebbe leggere!

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *