Il ritorno di Brigitta B.

brigitta_bulgari_excelsior_gonfiotti_besexy-1Dopo 4 lunghi anni, una delle dive dell’hard più famose e seguite è tornata finalmente ad esibirsi per i propri fan: sabato 27 dicembre abbiamo avuto il piacere di ammirare, nella sua prima data italiana svoltasi al “Sexy Disco Excelsior” di Firenze, la sempre splendida e sensuale Brigitta B. (già Bui – Bulgari – Koksis – Koss) .

Dal comunicato stampa dell’Excelsior: “Nata in Ungheria da madre ungherese e padre svedese, è stata modella e attrice pornografica, ma dal 2010 la vediamo nei panni di disc jockey.

Arrivata a Milano per lavorare come modella, nel 2003 esce il suo primo film pornografico, “Fashion”, che segna l’inizio della sua carriera. L’anno dopo è eletta Playmate dell’anno dell’edizione ungherese di Playboy e nel Penthouse di Maggio per l’edizione degli USA. Nel 2005 vince l’Eroticline Award come miglior esordiente internazionale e in parallelo acquista notorietà in seguito ad uno striptease inscenato sulla pista di atletica dello stadio Leonardo Garilli di Piacenza durante l’intervallo della partita calcistica di Serie B (episodio che le costerà una denuncia per atti osceni in luogo pubblico).brigitta_bulgari_excelsior_gonfiotti_besexy-12

Nello stesso anno è protagonista di un video a luci rosse accanto all’ex concorrente del reality “La Talpa” Diego Conte e sempre in quel periodo appare sulle cover di Max, Maxim e Boss Magazine, oltre a partecipare alla trasmissione televisiva Cronache marziane di Mediaset, condotta da Fabio Canino. Sotto contratto con l’agenzia Pink’o, nel 2005 la società italiana Bulgari, avvia una causa legale nei suoi confronti, ottenendo due provvedimenti con i quali si inibisce “l’utilizzo in qualsiasi forma dell’attività economica” del logo Bulgari e “il ritiro dal commercio delle cose recanti i segni contraffattori”. A seguito di tale vicenda, l’allora attrice tornò quindi ad utilizzare lo pseudonimo di Brigitta Bui.

brigitta_bulgari_excelsior_gonfiotti_besexy-52Nel 2007 partecipa ad una puntata della quinta edizione di “Ciao Darwin” e viene coinvolta nel caso Vallettopoli per alcune foto che la ritraggono in compagnia del campione di motociclismo Marco Melandri durante una cena di uno sponsor ad un locale. Numerosi i servizi posati per i calendari dal 2007 al 2011. 

Nel maggio 2010 viene arrestata, a seguito della denuncia di alcuni genitori, dai carabinieri a Montebelluna con l’accusa di pornografia minorile e atti osceni in luogo pubblico per essersi esibita, nel febbraio dello stesso anno, in uno spettacolo pornografico all’interno di una discoteca di Fossato di Vico davanti ad un pubblico composto anche da minorenni. Al termine del periodo di detenzione ha annunciato il ritiro dai set pornografici. Nello stesso anno decide di dedicarsi al dj set con il nome di Brigitta Koss.brigitta_bulgari_excelsior_gonfiotti_besexy-7

A ottobre 2011 viene prosciolta dal GUP di Perugia dai reati di pornografia minorile e atti osceni. Il Pubblico Ministero, Giuliano Mignini, aveva invece chiesto il rinvio a giudizio. Dopo l’assoluzione annuncia di voler chiedere il risarcimento dei danni di immagine causati dalla vicenda e di di voler raccogliere gli appunti scritti in cella per farne un libro.

Nel 2013, tramite il suo legale, deposita presso la Corte d’appello di Perugia una richiesta di risarcimento danni per gli undici giorni trascorsi in detenzione nel 2011, per un importo di 200 mila euro. Nel settembre 2014 le viene riconosciuto un risarcimento quantificato inizialmente in 18 mila euro, oltre alle spese legali, tuttavia, nell’ordinanza dei giudici vi sarebbe stato un errore di trascrizione nella data dell’arresto, che ha portato all’aumento dei giorni di detenzione. Il risarcimento da riconoscerle ammonterebbe quindi non più a 18 mila euro ma a circa 3 mila e 500 euro. Il resto della storia è tutto da scrivere… “

Auguriamo tanta fortuna a Brigitta e siamo sicuri che questo ritorno sarà un successo!

Le immagini dello spettacolo sono dell’amico fotografo Loris Gonfiotti.

 

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *